Paolo Cozzi

Ho avuto il piacere e la fortuna di lavorare con Roberto, anche se purtroppo per un lasso di tempo molto breve, in un periodo complicato della mia carriera sportiva.
Mi sono approciato molto diffidente alla psicologia sportiva e invece ho trovato un nuovo "credo" che negli anni ho approfondito e apprezzato.


Delle nostre chiacchierate ricordo con piacere la sensazione di calma che mi sentivo infondere e la rinnovata fiducia che mi procuravano alcuni esercizi mentali che svolgevamo.
Non è un caso che il mio miglior periodo in battuta in salto sia coinciso con i nostri incontri!
Di sicuro le esperienze vissute insieme mi hanno completato e migliorato come giocatore